LIBRI

La buona nanna. Bambini sani e forti

La buona nanna. Bambini sani e forti

Nella società moderna, tramortita dalle molte conquiste del progresso e soprattutto dello sviluppo tecnologico, le persone tendono a dormire sempre meno e a volere tutto-e-subito, con l'inevitabile conseguenza di sentirsi ogni giorno che passa sempre meno soddisfatti e un poco più infelici. Per invertire questa tendenza un'alternativa percorribile c'è: vigilare che i nostri figli, dal momento in cui "atterrano" sul nostro pianeta, dormano le ore necessarie e imparino, fin da piccoli, l'arte dell'attesa. Sono due semplici regole di antico "buon senso", purtroppo spesso dimenticate, che speriamo questo libro aiuti a ritrovare. Con 20 disegni di Nina Nasilli. In collaborazione con "Osservatorio Chicco - Baby Research Center".

La fabbrica della luce

La fabbrica della luce. Dipendenza da cocaina: come sconfiggerla

«La buona notizia arriva dall'Italia, dove un gruppo di studiosi sta sperimentando una tecnica di stimolazione cerebrale che schiude una speranza a milioni di persone che mettono a rischio la propria vita.» - National Geographic

È possibile curare la dipendenza da cocaina? Fino a non molto tempo fa nessuno dei percorsi sperimentati in tutto il mondo – spesso lunghi, ardui, dolorosi, ed esposti a facili ricadute – si era dimostrato efficace. Questo libro racconta una storia diversa. Dopo anni di ricerche, lo psichiatra Luigi Gallimberti e il neurologo Antonello Bonci hanno raggiunto sorprendenti risultati, mediante un trattamento all'avanguardia che sta rivoluzionando le neuroscienze e anche la cura della dipendenza da cocaina. Attraverso la stimolazione diretta e di altissima precisione del cervello, Gallimberti e Bonci sono riusciti ad azzerare il bisogno della sostanza, prima nelle cavie animali e poi, quasi miracolosamente, nei loro pazienti. Senza dolore, senza effetti collaterali, né rischi per la salute. I due autori presentano i risultati ottenuti, e raccontano il percorso che li ha condotti a questa straordinaria scoperta scientifica attraverso le emozionanti storie delle persone da loro curate. Un libro pieno di speranza e di luce, la stessa che compare negli occhi dei pazienti che prima erano immersi nell'oscurità della dipendenza.

C'era una volta un bambino... Le basi neuroscientifiche del buon senso.

C'era una volta un bambino ... la cui vita si svolgeva senza la presenza di tablet o smartphone. Oggi quel bambino sta scomparendo. Il bambino nuovo è stato denominato nativo digitale. I nativi digitali sono bambini nati all'inizio del terzo millennio. Questo libro si occupa di loro. E, unendo la ricerca neuroscientifica alle più elementari basi del buon senso, si rivolge soprattutto ai loro genitori e a quanti si trovano ad avere responsabilità educative. Con il linguaggio semplice e accattivante che caratterizza la sua riconosciuta capacità comunicativa, oltre che con l'ausilio di molte illustrazioni a colori e di un DVD allegato al libro, Gallimberti racconta e spiega le origini degli abusi, delle dipendenze e dei disagi che li generano. I giovani di oggi sono sempre più assediati non solo dalle sostanze, quali alcol, spinelli, cocaina e molte altre, ma anche da videogiochi, da gioco d'azzardo, da Internet. È possibile ridurre questi rischi. Il libro offre risposte chiare e facilmente applicabili alle domande sulle cause degli "incidenti", suggerendo ai genitori le strade migliori per proteggere i propri figli.

Morire di piacere

Morire di piacere. Dalla cura alla prevenzione delle tossicodipendenze

A Nora l'alcol non basta, e neanche la droga. È alla continua ricerca di un mix di sostanze ma anche di esperienze sempre più intense per soddisfare il suo insaziabile bisogno di piacere. Rita sperimenta ogni tipo di sostanza, vodka, trielina, benzodiazepine: l'importante è riuscire a sentire quell'energia potente e instabile che la fa vivere in un mondo parallelo. Nora e Rita sono "vittime" di una polidipendenza, nuovo allarmante fenomeno che coinvolge sempre più spesso i giovani, alla ricerca di un piacere finora sconosciuto, frutto di un frenetico bisogno di stimoli nuovi accompagnato, forse, dal desiderio tragico di "dormire per sempre". È proprio alla cura di chi soffre di questa complessa forma di dipendenza che Luigi Gallimberti, psichiatra e tossicologo clinico, protagonista di scoperte importanti in questo campo, dedica le sue giornate: attraverso storie cliniche, diari e testimonianze, l'autore dimostra che, con le cure giuste e la vicinanza dei familiari, è possibile tornare ad affrontare la vita.

Bere oscuro

Il bere oscuro. Viaggio nei misteri dell'alcolismo

Che cosa può unire Federico, un affermato dirigente d'azienda, a Flavio, un ragazzo che conduce un'esistenza da emarginato? Che cosa lega un celebre scrittore italiano a un agricoltore come Antonio? Cosa c'è in comune tra Emma, un'affascinante manager, e Francesco, un adolescente annoiato e insicuro? Due cose: l'etilismo e un'oscura volontà di autodistruzione. In questo libro non solo li ascolteremo raccontare la loro "stagione all'inferno", ma ci troveremo anche di fronte a una realtà sconvolgente. Perché tanti giovani diventano oggi etilisti? Perché alcuni cercano nell'ebbrezza una risposta ai loro problemi? Perché certi bevitori sanno quando è giunto il momento di fermarsi mentre altri continuano fino al buio dell'incoscienza?